Tap: sassaiola e cariche polizia, feriti

Sassaiole e cariche della polizia si sono verificate al cantiere Tap a San Foca, marina di Melendugno dove si registrano nuove tensioni tra un gruppo di persone - una cinquantina - che si oppone alla realizzazione del gasdotto e le forze di polizia che presidiano la zona. A quanto si è appreso, tre persone - due guardie giurate e una donna, presumibilmente una manifestante 'No tap' - sono rimaste leggermente ferite. Gli scontri sono cominciati poco dopo le 5.30 e continuano a tratti. Poco dopo le 5.30 un gruppo di attivisti del movimento che si oppone alla realizzazione in loco del terminale del gasdotto, per lo più con i volti coperti, ha dapprima sbarrato l'accesso ai cancelli 4 e 5 del cantiere con delle barriere composte da grate e pietre, poi ha acceso dei falò, e, subito dopo l'arrivo delle forze di polizia montanti, ha accerchiato i mezzi. Nell'azione di contenimento messa in atto dalle forze di polizia presenti, tre persone sono rimaste contuse.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Corriere Salentino
  2. InfoCollepasso.it
  3. Puglia Positiva
  4. Corriere Salentino
  5. Corriere Salentino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Castrignano del Capo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...